thebigfood@4th International Forum on Food and Nutrition

Domani e dopo, il 28 e 29 novembre, l’Università Bocconi ospiterà la quarta edizione dell’International Forum on Food and Nutrition, appuntamento di riferimento internazionale sui grandi paradossi legati all’alimentazione e alla nutrizione organizzato da Barilla. Due giorni di dibattito aperto sul futuro del cibo e della nutrizione, durante i quali i più importanti esperti internazionali si incontreranno per confrontarsi sulle sfide alimentari globali.Una sezione di questo congresso, la BCFN YES (Young Hearth Solution) sarà dedicata alla presentazione di contributi concreti e soluzioni su queste tematiche proposti da giovani ricercatori da tutto il mondo e, fra questi, ci saremo anche noi di thebigfood.

Il perché, e come è nata l’idea di partecipare, ce lo spiega Elena Cadel, curatrice sul blog della sezione Salute & Ambiente: “Quando ho visto il bando quest’estate, è stato amore a prima vista. Finalmente una competizione esattamente sulle mie aree di studio. Bisognava ideare un progetto per ridurre l’impatto ambientale della nostra alimentazione, garantendo salute e accesso al cibo a tutti.
Dopo aver ideato una prima bozza ho contattato Federica, che, oltre ad essere una fra gli ideatori di thebigfood, nella vita reale si occupa di studiare le applicazione di nuove tecnologie (dalla realtà virtuale ad applicazioni per smartphone) per la salute e il benessere delle persone. Infine. non poteva mancare  Emma, dottoranda dell’università del Surrey con la quale avevo collaborato anni prima e grande esperta di tematiche ambientali, per bilanciare meglio le competenze e creare un team che potesse essere competitivo.
L’entusiasmo per l’idea è stato reciproco e, alla fine, abbiamo inviato a Barilla un progetto di Serious Games per aiutare le persone ad alimentarsi in modo appropriato. Che cos’è un “gioco serio”? I Serious Games sono dei dispostivi elettronici di apprendimento, più o meno sofisticati, che, attraverso la simulazione virtuale, consentono di stimolare le risorse umane e professionali degli individui, di qualsiasi età. Grazie ad essi è possibile promuovere il cambiamento, passando dalla semplice informazioni (devi fare così) ad un apprendimento esperienziale (sai cosa devi fare), che rimane nella memoria molto più a lungo.
Provate a riflettere. Quante volte avreste voluto provare a cucinare cibi più sani ma avete rinunciato perché non sapevate da che parte iniziare? Sarebbe stato diverso se aveste già provato a cucinarli, anche solo virtualmente, perché avreste conosciuto i tempi di cottura, gli ingredienti e le modalità di consumo. Allo stesso modo, sarebbe più semplice rispettare l’ambiente e cambiare alimentazione se conosceste realmente i vostri errori quando fate la spesa.Questo è quanto abbiamo presentato alla Young Hearth Solution: un nuovo modo di fare educazione, sfruttando le enormi risorse che pervengono dagli ambienti simulativi. L’obiettivo è insegnare alle persone a fare la spesa in modo intelligente/sostenibile, nonché a mangiare in modo sano.

Con nostra grande soddisfazione, il nostro lavoro è stato riconosciuto tra i 10 finalisti e, al momento, ci stiamo preparando alla sfida finale per il primo posto, che si terrà la mattina del 28 novembre”.

4th International Forum on Food and Nutrition
Quando 28-29 novembre 2012
Dove
Università Bocconi,
  Milano
Come partecipare http://www.barillacfn.com/forum/forum-2012/
Per ulteriori dettagli e per votare la nostra idea
http://www.bcfnyes.com/finalisti.php
http://www.bcfnyes.com/best-of-the-web.php?scheda=7

Annunci

4 risposte a “thebigfood@4th International Forum on Food and Nutrition

  1. “Federica, che, oltre ad essere una fra gli ideatori di thebigfood, nella vita reale si occupa di studiare le applicazione di nuove tecnologie…”
    La vita reale 🙂 I Seriuos Games sono una gran cosa, nella mia “vita reale” sono alla base del mio lavoro. Aspetto news!

      • uffa ma nessuno piu’ capisce le mie battute 😦 sono un fan dei serious game da quando leggevo il blog di un prof dell’uni udine (non so se c’e’ ancora) … l’avete mai letto/visto ? mi stimolava la ricostruzione delle capacita’ di percezione psico-fisica in pazienti operati dentro la zucca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...