Trattoria del Nuovo Macello

Via Lombroso 20, Milano – Tel: 02/59902122 – Sito web

«Milano è la città del superfluo, dell’apparenza, della fuffa». Pensiero piuttosto diffuso (anche) in campo gastronomico ma vero solo in parte: esistono in città diversi posti dove è possibile trovare un qualcosa di valore al di sotto della superficie. È il caso, ad esempio, della Trattoria del Nuovo Macello – la nostra recente (prima) cena qui è stata quasi folgorante.

Il locale, una sala squadrata arredata senza troppi orpelli, di certo non si può definire di una bellezza che ammalia. I pavimenti ’70s, i tavoli apparecchiati in modo semplice ma molto elegante, e il super-vintage bancone da bar che occupa un’intera parete laterale, creano comunque un’atmosfera complessiva unica e piacevole.

La vera ragione per venire a mangiare qui è in ogni caso un’altra. Quella che dovrebbe essere l’essenza di ogni ristorante – la cucina. Una cucina di ottimo livello basata su stabili fondamenta: materie prime di qualità; grande tecnica e solidità; spunti creativi non banali. Artefice di tutto ciò è lo chef Giovanni Traversone (la trattoria è della sua famiglia da generazioni) con il sodale Marco Tronconi, insieme a lui dietro ai fornelli.

Al Nuovo Macello (nomen omen) a spiccare su tutto il resto è la carne. In lista: l’ossobuco, il bollito, un’originale equilibrata interpretazione della Cassoeula e soprattutto la supersonica cotoletta. Nulla ha da spartire con la versione che va per la maggiore oggi nei ristoranti meneghini, la c.d. orecchia d’elefante, una cotoletta con l’osso sottillissima ed abnorme, spesso unta e molliccia. Qui è con l’osso, di sostanza, polposa, alta quasi un paio di dita. La cottura è p-e-r-f-e-t-t-a: rosa all’interno, croccante e leggera all’esterno. Anche la materia prima è fantastica, così come i finocchi cotti agrodolci e la purea alla carota e cumino in accompagnamento: un piccolo miracolo, insomma.

Oltre la wunder-cutuleta c’è di più. Abbiamo mangiato come antipasto una strepitosa focaccina fritta con ricotta di bufala, scarola e acciughe e il non meno convincente Tonne’ di barbabietola “maionese, capperi e tonno” e croccante al sesamo. Di alto livello anche gli Spaghettoni Vicidomini con salsiccia di seppia, cime di rapa e pane fritto leggermente piccante – ricchi, intensi ma non sbilanciati.

Forse, a steccare in minima parte, sono solo i dolci: il croccante di mandorle, mele e soffice di latte ridotto profumato al ginepro ha consistenza fin troppo eterea. Il gelato di puro pistacchio con salsa di cioccolato fondente e pistacchi salati è godurioso, da mangiarsi con voluttà a vagonate. Però è privo di quel tocco di classe che abbiamo ravvisato in altri piatti. Oltretutto, proprio a voler fare i rompimaroni, è servito ad una temperatura leggermente troppo fredda.

Il conto è più che civile (sui 40 € a testa v.e.). Il servizio solerte, professionale e sorridente. Insomma, dobbiamo dirlo forte e chiaro: il Nuovo Macello è un ristorante di valore assoluto, un posto di cui è facile innamorarsi a prima vista. Come scrive Allan Bay sul Corriere: «avercene di locali così a Milano».

Immagine: Passione Gourmet

Foodometro™
•Cucina: interpretazioni favolose dei grandi classici milanesi ma non solo. 8
•Ambiente: sempliciotto ma d’atmosfera. 7
•Servizio: ineccepibile. 7,5
•Da Non Perdere: cotoletta
•Da Evitare: portatevi il contante, qui non accettano bancomat o carte di credito
•Prezzo: 40-45 euro a testa per un pasto completo vino escluso.
•Giudizio Finale: una cucina attuale, solida, precisa, materica, intelligente. Altro che trattoria moderna, il Nuovo Macello è un grande ristorante. 8

Giacomo Robustelli

Annunci

2 risposte a “Trattoria del Nuovo Macello

    • Fatta più che bene 😉 E’ totalmente diversa dalle altre, carne alta e cotta alla perfezione. In effetti la storia dei contanti è piuttosto assurda, un mistero… Tra l’altro in zona non ci sono molti bancomat, meglio arrivare preparati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...