Panetteria/Pasticceria Garbagnati

Via Veglia 57, Milano – Tel: 02/860905

Per lungo tempo Garbagnati è stata una delle più famose panetterie/pasticcerie del Centro di Milano, attiva (dal 1937) in via Victor Hugo e poi (dal 1999) in via Dante. Un paio d’anni fa la famiglia Garbagnati, a causa della continua crescita del costo degli affitti, ha deciso di chiudere l’esercizio a due passi dal Castello Sforzesco per trasferirsi in periferia, tra Niguarda e La Maggiolina.

Il nuovo negozio – affacciato su via Veglia, a due passi dall’Esselunga di viale Zara – ci pare lavori decisamente bene. Merito (anche) della posizione strategica e della quasi totale assenza di concorrenti in zona. Oltre a poter comprare un vastissimo assortimento di prodotti dolci e salati da portare a casa, qui ci si può sedere a consumare ad uno dei pochi tavolini dello spartano angolo bar/caffetteria.

Buona la qualità media: il pane regala grandi soddisfazioni in relazione alla piazza meneghina, focacce e pizzette se la cavano. Ottime le brioches (da menzionare quella al miele e il gipfel alla mela o al cioccolato) e i dolci più semplici come i biscotti, il pan meino o il kranz. Garbagnati è conosciuto anche per i dolci “festivi”: le chiacchiere, le zeppole, la colomba e soprattutto il suo rinomato panettone.

Unica nota negativa è il caos che regna spesso sovrano nel grande (e anonimo) locale vetrinato: difficile capire a quale delle tante dipendenti rivolgersi, noioso mettersi in coda davanti alla cassa. Prezzi nella norma con alcuni anomali picchi verso l’alto, per esempio segnaliamo i gipfel a 2 euro cadauno.

Foodometro™
In: pane, brioches
Out
: caos, alcuni prezzi troppo alti

Dal centro alla periferia, questa storica panetteria/pasticceria lavora sempre bene. Un nuovo punto di riferimento del quartiere. 7

Giacomo Robustelli

Annunci

4 risposte a “Panetteria/Pasticceria Garbagnati

  1. Chiamare professionalità il centesimo di resto che non ti viene mai dato indietro mi sembra un po’ troppo (parlo di Princi, chiaramente!).

  2. Raramente rilasciano scontrini, prezzi alti, la signora che tratta male i dipendenti, il pane non è fresco e…chi sa cosa accade dietro le quinte…potrete andare a chiedere al panettiere !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...