Luca Grigis di nuovo ai fornelli: Slowtime Cibocultura

Il Ristorante Sale e Pepe di Luca Grigis è stato per anni un avamposto di modernità culinaria nell’immobile città di Sondrio, una fucina di idee interessanti e coraggiose. La chiusura del giugno 2011 (al suo posto l‘Hosteria di Piazza Vecchia) ha lasciato un vuoto nel cuore di tanti appassionati. A colmarlo è arrivato da un paio di mesi un nuovo progetto firmato dallo chef valtellinese: Slowtime Cibocultura.

Non un vero e proprio ristorante ma «un luogo dove bere un buon bicchiere di vino oppure scegliere di pranzare o cenare con una varietà di degustazioni dei presidi Slow Food locali, italiani ed internazionali abbinati a birre e vini biologici, biodinamici e di piccoli produttori».

Oltre agli assaggi di formaggi e salumi, viene proposto un solo piatto e un solo dolce differente ogni giorno – menù sempre aggiornato sulla pagina facebook e sul sito del locale. Per ogni preparazione (creativa con misura) si annovera almeno un presidio Slow Food tra gli ingredienti.

Slowtime Cibocultura ha aperto all’interno del Ristorante La Brace di Berbenno, storico indirizzo in media Valtellina. Pochi i coperti (poco più di una ventina) e prenotazione, quindi, quasi obbligatoria.

Maggiori informazioni: slowtimevaltellina.it

Annunci

Una risposta a “Luca Grigis di nuovo ai fornelli: Slowtime Cibocultura

  1. Grazie della notizia! Si sentiva la mancanza di Luca a Sondrio. Apprna torno in Valtellina non mancherò di fare una tappa!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...