Ristorante Il Poggio – Poggiridenti (SO)

Via Panoramica 4, Poggiridenti (SO) – Tel: 0342/380800 – Sito web

Dura la vita per chi, a Sondrio e dintorni, volesse uscire a mangiare qualcosa di diverso dalla cucina valtellinese più tradizionale. Uno dei pochi posti a non proporre l’ubiquo binomio sciatt & pizzoccheri è il Ristorante Il Poggio di Poggiridenti, sulla “scena” locale da ormai più di 5 lustri.

Il locale mette a proprio agio: da una parte l’antica stüa e dall’altra un’ampia sala la cui atmosfera è riscaldata dal caminetto, dal bel parquet e dai rustici tavoli di legno apparecchiati con originali pezzotti valtellinesi a fare le veci delle tovagliette. Mozzafiato, poi, c’è da dire, il panorama che si può ammirare dalle grandi vetrate.

La cucina si basa fondamentalmente su pochi piatti, in lista da sempre. E da sempre preparati in modo pressoché identico. Un super classico, ad esempio, sono gli gnocchetti ai mirtilli, impeccabili costantemente nell’esecuzione ma abbastanza virati verso sapori dolci – apprezzabili soprattutto dagli amanti del genere. Tra gli altri primi proposti spicca l’orzotto con bresaola, funghi e casera, una zuppa d’orzo piacevolmente cremosa. Da divorare a cucchiaiate senza troppi complimenti.

Colpiscono meno nel segno gli antipasti. I chisciöi sono perfettibili, troppo poco croccanti – senza dubbio preferiamo mangiarli altrove. Le delizie del Poggio è un piatto che, per concezione, sembra essere uscito da un’altra epoca: un dituttounpo’ (Cit. Ricci Di Mare blog) composto da diversi assaggi assemblati in modo differente di sera in sera. Nella nostra recente cena qui, qualcosa di interessante dal mucchio l’abbiamo comunque pescato: l’insolita terrina di gorgonzola e pere, per esempio, oppure la torta salata alla zucca.

Vero cavallo di battaglia della casa è lo tziguener: delle sottilissime fettine di manzo arrotolate su uno spiedo di abete e cotte sulla pioda nel caminetto. La carne è goduriosamente gustosa e succulenta, leggermente aromatizzata dai profumi del legno. Le patate al forno in accompagnamento fanno bene il loro dovere. Anche i dessert soddisfano: di buon livello lo strudel così come i depurativi sorbetti preparati con frutta di stagione.

Qui esiste pure una linea di cucina più creativa (menù) che, sinceramente, non abbiamo mai avuto voglia di saggiare. Ci sono ristoranti in cui tornare per sperimentare, per provare sempre qualcosa di nuovo. Ci sono ristoranti in cui tornare per trovare nel piatto granitiche certezze, sapori conosciuti e familiari. A quest’ultima categoria di posti appartiene il Ristorante Il Poggio.

Foodometro™
•Cucina: discreta originalità per la zona di Sondrio. 7
•Ambiente: atmosfera romantica, panorama da paura. 7,5
•Servizio: austero, professionale ed efficiente. 7
•Da Non Perdere: tzigeuner
•Da Evitare: lista dei vini decisamente troppo corta
•Prezzo: ottimo rapporto q/p. 30-35 euro a testa v.e.
•Giudizio Finale: un indirizzo sicuro per mangiare in Valtellina qualcosa di diverso da sciatt e pizzoccheri. 7

Giacomo Robustelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...