Torte Kuchen Meister


Vero. Si dovrebbe sempre fare colazione con una torta genuina o biscotti fatti in casa. Latte, yogurt, fette biscottate e un velo di marmellata al massimo. Abitudini ottime e salutari che rischiano di crollare di fronte alle torte KuchenMeister, fra le più chimiche, economiche e buone che la Germania ci abbia mai donato.

Abbiamo scovato questi improbabili prodotti industriali sugli scaffali degli Spacci Galbusera. In Italia impossibile trovarli altrove.

Guardando le confezioni delle Kuchen si direbbe che le torte siano piuttosto piccole. Per capire che, in realtà, non è cosi basta sollevarle in mano. Un peso sconsiderato piegherà le vostre braccia. Più che dei dolci sembra di tenere in mano delle mattonelle. 400 gr concentrati di pura golosità insana. Si può scegliere, a seconda delle personalissime perversioni, fra diversi gusti: marmor kuchen, al cioccolato, bigusto, alla frutta e al limone.

Tutte queste torte vi stupiranno per la loro incredibile sofficità e delicatezza. Peccato solo che una minuscola fetta contenga più di 200 kcal e oltre 12 gr di grassi. Nonostante questo, nulla vi fermerà dal mangiarne un’altra e un’altra ancora. Le torte KuchenMeister, oltre ad avere una fra le liste ingredienti più lunghe mai lette su una confezione, sono anche fra i dolci confezionati meno cari. Solo 2 euro per attimi piacevolemente peccaminosi.

Per vedere la gamma completa che, purtroppo, è in vendita per ora solo in Germania vi rimandiamo al sito della KuchenMeister.

Foodometro™
In: torte incredibilmente soffici
Out: meglio non chiedersi perchè lo siano
Trash food tedesco ai massimi livelli. 7

Federica Pallavicini

Annunci

3 risposte a “Torte Kuchen Meister

  1. lo so, non mi hai perdonato l’antica anticipazione del philadelphia nutellico :-))) e cerchi di recuperare

    e per favore alimina il logo sarotti che mi viene da vomitare 🙂

  2. Hai indovinato. E’ stata dura trovare qualcosa che fosse anche solo vicino al Nutell-Philadelphia 🙂

    Ti anticipo che presto mi lancerò anche io nell’assaggio della temibile crema dolce al formaggio. Anzi, scusa, non ho capito quando devo mangiarla.. Colazione? Pranzo? Dopo cena?

    Federica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...