Proteine Animali: Maneggiare con Cautela

La carne è considerata importante per la nostra alimentazione ma gli esperti raccomandano di non abusarne:  un consumo eccessivo potrebbe avere gravi implicazioni sulla nostra salute. Innanzitutto, un’alimentazione ricca di grassi animali (carne, salumi e/o formaggi) contribuisce all’aumento del colesterolo LDL (Low Density Lipoprotein: le lipoproteine, comunemente conosciute come “colesterolo cattivo”) e favorisce lo sviluppo di calcoli renali, di malattie cardiovascolari e dell’ipertensione.

Contrariamente al senso comune, questo tipo di alimentazione è anche responsabile dell’osteoporosi, in quanto le proteine contenute in questi cibi sono molto più acide di quelle vegetali (contengono una quota maggiore di amminoacidi solforati, come la metionina e la cisteina) che durante la putrefazione della carne rilasciano nell’intestino idrogeno solforato, tossico per la mucosa (soprattutto quando quest’ultima è danneggiata da cure violente come la chemioterapia o infiammata da coliti). L’acidità delle proteine viene trasmessa al sangue, obbligando così il corpo a reagire per ristabilire l’equilibrio, liberando sali basici contenuti nelle ossa. Perciò, paradossalmente, anche se latte e formaggi sono davvero ricchi di calcio, mangiandone troppi si ottiene l’effetto contrario.

Brutte notizie, anche, per quanto riguarda le carni conservate (in scatola, prosciutti, salumi, wurstel), in quanto il loro consumo tende ad essere associato al cancro dell’intestino ma, probabilmente, anche ai tumori dello stomaco. Non solo: ci sono forti sospetti anche per i tumori dell’esofago, del pancreas, del polmone e della prostata. I principali responsabili sembrano essere i conservanti utilizzati nella produzione, come i nitriti e i nitrati (conosciuti rispettivamente con il codici europei E-250, E-249).

Attenzione, infine, a come si cucina la carne. Alcuni metodi, come la cottura ad alte temperature o sulla brace, portano alla formazione di aflatossine, di nitrosammine e di ammine eterocicliche che sono risultate cancerogene per l’intestino e la mammella nei sistemi sperimentali e sono state e riscontrate associate agli stessi tumori in alcuni studi epidemiologici.

Come comportarsi? Bisogna evitare di mangiare carne? E come compensare poi le carenze da proteine? Senza dover fare eccesive rinunce, gli esperti suggeriscono di passare ad una dieta prudente – nessun tipo di alimentazione, infatti, assicura l’immunità dai tumori, perché l’origine di certe malattie è molto varia e comprende ragioni genetiche, traumatiche e batteriologiche. L’indicazione è di non superare il limite di 500 grammi di carne alla settimana, riducendo il più possibile il consumo di quella rossa. Purtroppo, per quanto riguarda le carni conservate non sembra esistere una soglia di protezione perciò, se proprio non potete resistere ad una fetta di salame o di prosciutto, cercate di scegliere prodotti artigianali preparati con metodi tradizionali.

Elena Cadel

Bibliografia
-Berrino, F. (2010) Alimentare il Benessere. Come Prevenire il Cancro a Tavola. Milano, Franco Angeli
-Pala, V. et al. (2009) Meat, Eggs, Dairy Products, and Risk of Breast Cancer in the European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC) cohort. American Journal of Clinical Nutrition, 90, 602–12
-Polesel, J. et al. (2010) Dietary Habits and Risk of Pancreatic Cancer: An Italian Case–Control Study. Cancer Causes Control, 21, 493–500.
-WCRF, World Cancer Research Fund International (2007). http://www.wcrf.org

Immagine rilasciata sotto licenza CC 2.0 da Brian Bennett on Flickr a questo indirizzo.

Annunci

Una risposta a “Proteine Animali: Maneggiare con Cautela

  1. Pingback: Proteine Animali: Maneggiare con Cautela·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...