Ristorante Andrea e Carola Al Bacco

Via Marcona 1, Milano – Tel: 02/54121637

Come si mangia a Milano oggi? Tanti di quelli che vivono la Città rispondono a questa domanda dicendo che si mangia male e si spende troppo. Altri aggiungono pure che ristoratori e camerieri dovrebbero frequentare un corso accelerato per conoscere cosa significhi esattamente la parola “cortesia”. Noi detestiamo le generalizzazioni e riteniamo che la situazione sulla piazza meneghina non sia così tragica. Armati di volontà ed intuito si possono infatti trovare diversi indirizzi dove cenare con soddisfazione senza dissanguare il conto in banca e dove essere trattati con un certo garbo. A dare forza a questa idea è anche la nostra recente esperienza al Ristorante Andrea e Carola al Bacco.

Nel localino (una trentina di coperti) vicino a Piazza Cinque Giornate, tutto sembra funzionare – nientemeno – come dovrebbe. Il servizio in sala è governato con modi gentili e sorrisi genuini da Carola De Paoli. Sono perfetti, o quasi, i tempi di attesa delle portate. Andrea Parapini è lo chef, la sua è una cucina fatta di buone idee, accuratezza e attenzione per i dettagli. Gli ingredienti utilizzati e le preparazioni sono prevalentemente di matrice norditalica.

Dal menù si possono pescare sia piatti prettamente tradizionali (gnocco fritto, risotto alla milanese, cotoletta…) sia piatti più creativi in cui a farla da padrone è una buona dose di semplicità e concretezza. Nella nostra unica esperienza al Bacco noi abbiamo optato per questa seconda linea di proposte tralasciando per una volta gli antipasti.

Goduriose le tagliatelle di grano saraceno con porri fondenti e salsiccia: ottima tecnica nella preparazione della pasta e del cremoso sugo – inaspettatamente sono risultate anche molto leggere. I cannelloni con polenta al tartufo e quartirolo ci hanno altrettanto deliziato per la loro ricchezza, unita a grande misura. Da rilevare una mano ferma e sicura anche sul pesce: impeccabile il sandwich di filetto di branzino con battuto mediterraneo. Lo stesso dicasi per la terrina di lepre in salmì, piatto in cui spicca il sapore deciso di una materia prima di qualità. La degna chiusura del nostro pasto l’abbiamo affidata ai dolci tipici di carnevale, ovvero le chiacchiere e i tortelli. Magnifici questi ultimi: croccanti, piccoli e ripieni di freschissima crema.

I prezzi sono semplicemente senza paragoni per un tale livello di cucina e accoglienza a Milano – qui si spendono tra i 35 e i 40 euro a cranio per una cena completa corredata da una decente bottiglia. Se proprio dovessimo segnalare qualcosa che non ci è piaciuto indicheremmo la sala troppa spoglia e squadrata, i tavoli “da battaglia” poco distanziati tra loro, le tovagliette e i tovaglioli di carta. Quisquilie: il Ristorante Andrea e Carola Al Bacco è uno di quei posti che ti penti di non aver provato prima. Uno di quei posti in cui, appena finito di mangiare, non vedi l’ora di tornarci un’altra volta.

Foodometro™
•Cucina: tradizione, creatività e armonia. 8,5
•Ambiente: quasi troppo spartano. 6,5
•Servizio: Carola ci sa fare eccome. 8,5
•Da Non Perdere: tagliatelle di grano saraceno
•Da Evitare: –
•Prezzo: 35-40 euro a testa.
•Giudizio Finale: ecco dove mangiare bene a Milano spendendo il giusto. 8

Giacomo Robustelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...