Ristorante Open – Sondrio

Via Lavizzari 9, Sondrio
Tel: 0342/200720

Nell’epoca super complessa in cui viviamo, il vero lusso è la semplicità. L’assunto è di certo vero anche per quanto riguarda la cucina creativa: piatti composti da 327 diversi ingredienti, assemblati pure con maestria e perfezione millimetrica, paiono non essere più così attuali. Oggi si tende ad eliminare le sovrastrutture, ad evitare azzardati ingarbugliamenti di sapori, a tralasciare inutili orpelli. A Sondrio-città, c’è un piccolo locale che ha intrapreso questo viaggio in direzione della linearità, il Ristorante Open, in pieno centro storico.

La filosofia dei fratelli Bassola, che l’hanno aperto giusto un paio d’anni fa, è manifesta fin dalla scelta della lochescion: un minuscolo spazio ricavato al piano terra di un vecchio edificio situato all’interno di un quasi fatiscente cortile privato, sbarrato da un pesante portone di legno. Niente, tranne l’insegna, fa pensare che qui possa trovar luogo un ristorante. Quello che doveva essere un ambiente abbandonato a se stesso è stato trasformato in una sala arredata in stile moderno ed elegante, dominata da una tonalità decisa di verde – in mezzo svetta la iper-tecnologica cucina a vista. Ai fornelli, che volenti o nolenti terrete costantemente d’occhio per tutto il tempo della vostra cena, va in scena un autentico one man show: lo chef lavora infatti in totale autonomia, senza aiutante alcuno.

All’Open, il concetto di menù, è un entità  in continua evoluzione. L’offerta, segnalata con il gessetto su una lavagna all’ingresso, cambia quotidianamente in base alla disponibilità dei prodotti e  all’alternarsi delle stagioni. Cortissimo l’elenco: ogni sera si può scegliere giusto tra due antipasti, due primi, due secondi e una manciata di dessert. Minimali anche le preparazioni che, pur non oscurando l’abilità tecnica del cuciniere, tendono ad esaltare soprattutto la qualità (alta) delle materie prime (carne & pesce). Nella nostra ultima visita, per esempio, ci è capitato di provare hamburger di salmone, insalata di maialino, gnocchi di ricotta con coulisse di pomodoro, ravioli di carne con crema alle zucchine e coscia d’anatra all’arancia. Tutti piatti delicati e basilari, costruiti più sulla sottrazione che sull’accumulo di sapori e consistenze – il gioco funziona bene, pur se la grande semplicità può sfociare talvolta in una semi-banalità, in gusti privi di mordente.

Vale comunque la pena tentare l’azzardo e lasciarsi ammaliare per una volta dalla purezza e dall’elementarità dei sapori. Vale perché il servizio (in mano solo al proprietario) è misurato e cortese; vale perché la cantina è fornita e originale; vale perché, anche i prezzi, sono ridotti all’osso così come il personale in sala e ai fornelli. Quella del Ristorante Open è una formula di cucina particolare e attualissima: metterla in piedi in un posto come Sondrio (in cui ogni novità è vista con un occhio di sospetto) è un vero e proprio atto di coraggio, quasi un miracolo poi che, come a noi è parso, piaccia sul serio a tanti.

Foodometro™
•Cucina: materie prime di qualità, preparazioni minimali. 7,5
•Ambiente: eleganza moderna senza fronzoli. 7,5
•Servizio: cortesia. 7
•Da Non Perdere: (se ci sono) gnocchi di ricotta con coulisse di pomodoro
•Da Evitare: prenotate sempre – i coperti sono pochi.
•Prezzo: 30-35 euro a testa con vino al bicchiere, rapporto Q/P ottimo.
•Giudizio Finale: Una formula di ristorante che ben si adatta ai tempi che corrono. 7,5

Aggiornamento voto dicembre 2010: 6,5

Annunci

2 risposte a “Ristorante Open – Sondrio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...