Morbegno in Cantina 2010

Mancano ormai pochi giorni all’inizio della manifestazione enogastronomica più attesa dell’anno in Valtellina: Morbegno in Cantina 2010, che si terrà nei primi due weekend di ottobre. Grazie all’esperienza maturata in diversi anni di appassionata frequentazione, cerchiamo in questo articolo di darvi alcune preziose dritte.

Non possiamo che iniziare parlandovi dell’evento centrale e più conosciuto della kermesse giunta ormai alla quindicesima edizione, ovvero l’apertura delle storiche cantine di Morbegno. Qui, per degustare i migliori vini valtellinesi e assaggiare i prodotti della tradizione, si può scegliere fra quattro diversi percorsi: quello giallo e quello verde (12 euro per 11 cantine) sono i più frequentati – da evitare accuratamente negli orari di maggior affollamento (venerdì e sabato sera dopo le 20.00).  Il percorso rosso è più caro (20 euro per 11 cantine) ma permette di provare le riserve e i grandi Sfürzat di questo territorio e garantisce una minor concentrazione di pubblico. Novità assoluta di quest’anno è il percorso bianco che, per 35 euro, da diritto ad una degustazione di 11 etichette di pregio guidata dai sommelier dell’AIS.

Per chi avesse già avuto a che fare con l’ebbrezza (in tutti i sensi) delle cantine morbegnesi e volesse sperimentare qualcosa di diverso, consigliamo il percorso azzurro (12 euro 11 cantine) che si snoda lungo le cantine di Traona, piccolo e grazioso paese della bassa valle.

I cultori della buona cucina non possono perdere invece due eventi satellite della manifestazione dedicati non solo al vino ma anche e soprattutto al lato mangereccio. Innanzitutto ricordiamo Gustosando, itinerario culinario che vi porterà a scoprire i bellissimi borghi della Costiera dei Cech: Dazio, Civo e Caspano. Qui potrete scoprire i capisaldi della gastronomia locale (pizzoccheri, polenta taragna e sciatt su tutti) ma anche specialità meno celebri come la magnifica salsiccetta al latte e panna o gli gnocchetti dei cech. Il biglietto per Gustosando costa 28 euro e da diritto a 10 assaggi dei piatti con in abbinamento altrettante degustazioni di vini locali. Decisamente interessante anche l’ultimo nato di Morbegno in cantina, ossia Gustosando in Valgerola (itinerario Li Pösi gulusi de Gerola – 32 euro). Tale percorso offre degustazioni guidate di prodotti a Km 0 con gli specialisti del gusto di Gerola, patria dell’autentico formaggio Bitto.

Per finire qualche informazione di servizio: per raggiungere tutti i luoghi che vi abbiamo indicato è stato allestito un servizio di bus-navetta (compreso nel prezzo dei  diversi biglietti) in partenza da Piazza S.Antonio a Morbegno. I controlli della Polizia Stradale, per questa occasione, sono giustamente numerosi e piuttosto severi – per godere al meglio della manifestazione, se potete, raggiungete la Città del Bitto in treno, affidatevi ad un conducente astemio o prenotate una stanza in un albergo della zona.

Ulteriori informazioni: valtellina.it
Per scaricare tutti i percorsi enogastronomici: portedivaltellina.it
Consigli su ristoranti, prodotti, cantine: piccola guida alla valtellina da mangiare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...