Il Gelato Centogusti

P.le Lagosta ang. Via Traù, Milano

Aprire nel 2010 una gelateria a Milano può sembrare una follia: il mercato è abbastanza saturo e il rischio di lavorare giusto per una manciata di mesi all’anno, concreto. Per sperare di riuscire a  “fare il botto” occorre un prodotto sopra la media o un’idea geniale, unica. La neonata gelateria Il Gelato Centogusti, in zona Isola, una buona idea sembra averla decisamente trovata – come definire altrimenti la scelta di essere fedeli al proprio nome e offrire alla clientela, realmente, un centinaio di diversi gusti?

Eccezionale qui non è solo la varietà ma anche l’originalità della proposta. Quasi un’intera vetrinetta è dedicata  ai gusti salati, in verità buoni unicamente per assemblare un antipasto diverso dal solito. Non sappiamo infatti chi possa riuscire a metà pomeriggio, o dopo cena, a sbafarsi una bella coppetta di gelato alla crema di peperoni, alla frittata di cipolle, al pesto, al wasabi o alle arachidi salate.

I grandi classici sono declinati in un numero imprecisato di varianti, soprattutto gli amanti del cacao hanno di che sbizzarrirsi con una selezione di cioccolati da tutto il Mondo (Manjari, Forastero Blend, Trinitario Puro, Madagascar Puro) e una serie di interessanti “variegati”: cioccolato e arancia, banana, biscotto, cannella, rum o peperoncino. Vera chicca sono poi i due gusti preparati con cioccolato Domori (Arriba e Sambirano), un produttore italiano d’eccellenza tra i migliori  in questo campo worldwide (senza esagerare).

Anche di “creme” ce ne sono in abbondanza – con l’arancia e il grand marnier, le mandorle tostate, il caramello, le fragoline, la nutella o i pinoli. Lo stesso dicasi per i sorbetti a base di frutta tra i quali si spazia dai tradizionali fragola o limone ai più azzardati anguria, fico d’india, macedonia o uva e noci. Curiosi i gusti “alcolici” come la crema al limoncello, l’anacardi e birra ceres, lo zabaione e Barolo chinato (o Gewurztraminer).

Come avrete capito, alla gelateria Il Gelato Centogusti, le possibilità di scelta sono quasi infinite e molte sono a dir poco interessanti. Peccato che la qualità del gelato in se -nonostante sia prodotto senza conservanti, emulsionanti, aromi, coloranti e semilavorati- non sia sopraffina. Risulta infatti poco consistente (troppa aria incorporata?) e pochissimo cremoso anche se presenta un generale giusto grado di dolcezza ed è ottimamente digeribile. Pesante, invece, il prezzo al chilo di 20 euro: veramente troppo.

Orari: tutti i giorni dalle 13.00 alle 24.00

Foodometro™
In
: varietà impareggiabile & gusti di pregio introvabili altrove
Out
: consistenza del gelato & prezzo al chilo alto
Buona l’idea, migliorabilissima la qualità del prodotto finale
. 6/7

Annunci

2 risposte a “Il Gelato Centogusti

  1. ciao!girando su wordpress ho trovato il tuo blog, devo farti i complimenti perchè è davvero molto bello e organizzato. Io ho appena iniziato: gelamilano.wordpress.com
    il mio intento è quello di recensire le migliori gelaterie di Milano, ma sono solo agli inizi…hai qualche consiglio da darmi??!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...