Julie and Julia

Oggi vi parliamo di cinema, in particolar modo di un film su food & blog, Julie and Julia. Racconta la storia di due donne molto diverse tra loro, ma unite da un elemento comune: la voglia di evadere dalla noia della routine quotidiana attraverso la cucina. Passione che, seppur in tempi e modi diversi, si rileverà cruciale per entrambe, segnando una vera e propria svolta,  personale e professionale, nelle loro vite.

Le storie di queste due donne sono intrecciate lungo la trama del film, come a sottolineare l’andamento parallelo delle loro vicende. La pellicola prende spunto dal libro di Julie Powell (Amy Adams), trentenne newyorkese aspirante scrittrice, costretta a  lavorare in uno squallido call center pur di riuscire a mantenersi.  Sembra la storia di tante persone come lei: ambiziose, dotate, ma consapevoli della difficoltà di raggiungere le proprie aspirazioni e, per questo, frustrate e in perenne crisi. Stufa del suo lavoro e delle rinunce alle quali deve far fronte ogni giorno per sopravvivere, decide finalmente di mettersi in gioco e di dedicarsi, nel poco tempo libero, a una vera e propria sfida: riuscire a cucinare tutte le ricette del libro del suo idolo Julia Child (Meryl Streep), celebre cuoca che per prima (erano gli anni sessanta) ha insegnato agli americani a cucinare  attraverso il libro Mastering the art of french cooking.

Trecentosesantacinque giorni per cucinare 524 ricette, per di più in una cucina minuscola, con il supporto (spesso titubante) del suo ragazzo e del blog che inizia a scrivere per condividere con altre persone la sua sfida. Parallelamente allo svolgersi di questa vicenda, nel film vi sono continui flashback sulla storia dell’idolo e dell’ispirazione di Julie, Julia Child. Anche la sua storia è complessa e per nulla lineare. Ammaliata dalla cucina francese decide, per combattere la noia, di seguire un corso professionale e diventare cuoca. Le difficoltà non mancano neppure per lei: dalla diffidenza nei suoi confronti degli altri chef (rigorosamente tutti uomini) fino alle infinite vicissitudini per riuscire a pubblicare il suo libro, quello che sarebbe poi diventato un celebre best seller.

Forse con un po’ di retorica e eccessivo ottimismo, la regista del film (Nora Ephron) sembra voler dire al suo pubblico che, per riuscire a realizzare il proprio sogno e superare qualsiasi difficoltà lungo la strada, sia sufficiente crederci intensamente. Pur sapendo che la vita è quasi sempre totalmente diversa da come ce la raccontano attraverso lo schermo, dobbiamo ammettere che per un attimo ci siamo rispecchiati nella blogger Julie e la abbiamo intensamente invidiata. Anzi ci siamo immaginati ricchi e famosi come è diventata lei. Poi ci siamo ricordati che  non è proprio così semplice come viene raccontato. Maledetto film, per un attimo c’eravamo illusi.

Julie & Julia, USA (2009)
Regia:Nora Ephron
Attori: Meryl Streep, Amy Adams, Stanley Tucci, Chris Messina, Linda Emond
Durata: 123 minuti
Genere: commedia

Foodometro™
In
: commedia piacevole e a tratti divertente
Out
: toni eccessivamente ottimistici, specchio del sogno americano
La storia di due vere appassionate di cucina che sono riuscite a sfondare. 7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...