Preparato per Budino al Cioccolato Bianco Caffarel

Era il 1826 quando venne fondata la Caffarel, azienda torinese oggi celebre per la produzione di cioccolato. Pier Paul Caffarel, il padre di questo marchio, introdusse per primo in Piemonte il cacao, con la brillante idea di combinarlo a un ingrediente unico di questo terra, ovvero la nocciola. Se all’inizio l’azienda era un piccolo laboratorio artigianale situato all’interno di una ex-conceria nella periferia di Torino, oggi Caffarel è un’impresa affermata, soprattutto grazie al suo prodotto di punta, ovvero il Gianduiotto, esportato in oltre 140 Paesi nel Mondo. Oltre a  questo celebre cioccolatino, l’azienda ha allargato la sua produzione ad altri prodotti dolciari a base di cacao e non solo. Creme da spalmare, barrette, confezioni di piccola pasticceria, gelatine e caramelle sono solo alcuni fra gli articoli Caffarel. Noi abbiamo voluto provare il preparato per budino al cioccolato bianco. L’abbiamo scovato fra gli scaffali dello spaccio Galbusera di Cosio, ma è facilmente acquistabile in numerose pasticcerie di Milano. Il packaging è più ricercato e curato di quello dei soliti preparati per budini e rimanda l’immaginazione ad un dolce di alto livello. L’apparenza, però, purtroppo spesso inganna.

Una prima delusione è arrivata leggendo la modalità di preparazione, dove abbiamo notato con sorpresa che lo zucchero era già incluso nel preparato. Personalmente preferiamo che sia da mescolare all’ ultimo, in modo che sia possibile regolarsi rispetto al grado di dolcezza preferito. Una volta cotto e lasciato raffreddare per circa due ore, abbiamo tolto dal frigo il budino al cioccolato bianco Caffarel, pronti all’assaggio. Anche qui un’altra delusione. Il sapore del cioccolato era appena percepibile e totalmente nascosto da un eccesso di zucchero. La consistenza era nella norma, molto simile a quella dei preparati più commerciali e, come questi, lontanissima da quella di un budino fatto in casa. Insomma, nulla di speciale. Non crediamo riproveremo l’esperienza e, se proprio non avremo voglia di preparare un budino senza l’ausilio di buste, probabilmente la nostra scelta andrà su quello a marchio Cameo, meno costoso e, soprattutto,  privo di zucchero nel preparato.

Foodometro™
In
: packaging raffinato
Out
: zucchero incluso
Un budino senza alcun colpo di scena.5.5

Annunci

3 risposte a “Preparato per Budino al Cioccolato Bianco Caffarel

  1. Di solito mi trovo bene con i preparati in busta, dato che non ho mai tempo per cucinare. Ho visto questo prodotto Caffarel alla Sma verso Piazzale Lagosta, insieme a mille altri della Lindt. Proverò anche se il Cioccolato Bianco di solito non mi fà impazzire..

    Cristina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...