Idee Regalo Valtellinesi

Tempo di Natale e di regali. Se siete stufi di donare la solita candela profumata o il cd appena uscito del cantante di turno, oggi vi descriveremo alcuni prodotti tratti dal panorama enogastronomico della Valtellina che vi faranno fare sicuramente una bella figura. Se conoscete qualcuno appassionato di buon vino, lo Sfursat è ciò che fa per voi. Non è un vino qualsiasi e il prezzo, intorno ai 40 euro, lo sottolinea. Prodotto nei bellissimi vitigni a terrazzo lungo le montagne retiche della Valtellina Superiore, lo Sfursat nasce dai grappoli delle vendemmie degli anni migliori di uve nebbiolo (chiamate in valle chiavennasca, da cui vengono tratti anche gli altri vini della zona). Raggiunto un elevato grado zuccherino dell’uva e dopo averla raccolta manualmente, data la conformazione arroccata sulla montagna delle vigne, i grappoli vengono lasciati essiccare al sole su graticci e lasciati appassire. Dopo un invecchiamento in botti di almeno venti mesi, dei quali 12 in legno, lo Sfursat è pronto per essere gustato. Per chi ha molta pazienza e desidera un prodotto unico, è possibile affinarlo ulteriormente in cantina per 15 anni e oltre (magari tenuto ben nascosto prima che si cada in tentazione). Una volta in tavola, accompagnato da carni rosse o da primi corposi (ad esempio i locali pizzoccheri), si nota subito l’elevato grado alcolico (fino a 15.5 gradi circa) e il sapore corposo. Consigliamo in particolare lo Sfursat 5 Stelle Nino Negri, pluripremiato e facilmente reperibile anche nelle enoteche di Milano. Se, invece, il destinatario del vostro regalo è astemio, o cambiate amico (visti i suoi strani gusti) o buttatevi su di un altro prodotto valtellinese pregiato: il miele. Quello prodotto dall’Associazione produttori apistici di Sondrio nasce dalla passione, e dal rispetto versoil territorio, di piccoli produttori che hanno unito lo loro forze in un unico consorzio, volto a tutelare e sostenere la produzione del loro prezioso nettare. Fra tutte le diverse tipologie di questo prodotto, vi consigliamo in particolare il delicato miele al rododendro (pianta d’alta montagna, molto diffusa in Valtellina), e quello al tiglio, dal profumo balsamico di mentolo. Non semplicissimo da reperire data la piccola produzione (è consigliabile cercarlo nei negozi gastronomici della Bassa Valtellina), è un regalo adatto solo ai veri appassionati, che possono comprendere la dedizione di questo piccolo consorzio alle loro api e a ciò che queste producono. L’ultima idea che vi offriamo è un classico della tradizione dolciaria valtellinese: la Bisciola. Dolce secco a base di farina, zucchero, burro, arricchito da fichi, uvetta e noci, viene offerto a Natale nelle tavole di questa zona d’Italia, al posto dei più classici panettone e pandoro. Se non avete la fortuna di fare un salto in qualche pasticceria valtellinese  o (meglio ancora) di avere un qualche parente della zona che la sappia cucinare a casa con ricette affinate nel tempo, quella che più vi consigliamo è la Bisciola Galbusera. Semplice da trovare anche nei supermercati di Milano (l’abbiamo avvistata all’Esselunga e all’Unes), questo prodotto dell’unica azienda dolciaria valtellinese (celebre per l’alta qualità dei suoi dolci) mantiene l’identità originale della bisciola classica, aggiungendo un packaging molto curato e di classe. Con circa 10 euro offrirete un dolce diverso dai soliti e prodotto con ingredienti selezionati. Regalare vino e prodotti di alta qualità con una storia ricca di tradizione, vi darà l’opportunità di scoprire e far scoprire un piccolo angolo d’Italia conosciuto più per le attrattive turistiche che per la forza e la passione dei suoi abitanti. Quella forza e quella passione che ben si assaporano gustando i prodotti di questa terra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...