Gambero rosso indietro tutta

Le guide del Gambero Rosso sono sicuramente tra le più vendute e apprezzate in Italia. E questo è fuor di dubbio. Che poi siano anche le più affidabili non è certo detto. Ad alimentare i dubbi ci ha pensato Giovanni Arcari, bresciano, autore del blog TerraUomoCielo che, a fine ottobre ha reso noto la vicenda del ristorante Cascina Lengo di Botticina (BS): bruciato nel 2007 e non più riaperto è stato recensito dalla famosa guida ai ristoranti sia lo scorso anno sia nell’ultima edizione. Addirittura è passato da una votazione di 76/100 ad una di 77/100! La notizia è stata ripresa quasi immediatamente da altri siti web specializzati (tra gli altri da dissapore e chef di cucina magazine) poi da diverse testate giornalistiche online e cartacee (Il Giorno, Il Corriere, Il Messaggero e Libero solo per citarne alcuni) per arrivare quindi ad interessare anche un programma televisivo come Le Iene, che pochi giorni fa si è occupato del fatto con un servizio firmato Andrea Pellizzari.  Nel filmato, il direttore esecutivo di Gambero Rosso, Carlo Ottaviano, si è difeso parlando di un banale, gigantesco errore. Per noi la faccenda non si può liquidare così facilmente: ad ogni persona dotata di un briciolo d’intelligenza non possono infatti non venire dei dubbi sulla bontà del metodo con cui gli ispettori della famosa guida effettuano le loro recensioni. E se questo non fosse l’unico “errore” sui 1980 locali valutati? E se la maggior parte delle recensioni fossero solo un copia-incolla-modificapochissimo da un anno all’altro? E se quella del Gambero Rosso non fosse l’unica guida scritta con questo modus operandi? E se un blogger non avesse portato alla luce i fatti del  “ristorante fantasma”? Un’ultima riflessione piena di speranza: mi auguro che il danno d’immagine che sta subendo in questi giorni spinga il Gambero Rosso a rivedere la metodologia con cui affida il proprio lavoro agli ispettori sul territorio. Il minimo che ci si aspetta dalla guida ai ristoranti più venduta d’Italia.

Annunci

3 risposte a “Gambero rosso indietro tutta

  1. Grazie a te e complimenti per aver aperto gli occhi a tutti su un errore così grave, commesso , per di più, dalla guida ai ristoranti più famosa d’ Italia.

  2. Pingback: Guida del Gambero Rosso Milano 2010 « Thebigfood·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...